Gas e luce, il mercato libero cresce ma bollette più care

Banda larga, connettersi a una velocità di 100 Mbps con Enel
12 maggio 2015
Telefonate all’estero: abolito il roaming: da giugno 2017
Telefonate all’estero: abolito il roaming: da giugno 2017
1 luglio 2015

Gas e luce, il mercato libero cresce ma bollette più care

Gas e luce, il mercato libero cresce ma bollette più care
Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Gas e luce, il mercato libero cresce ma bollette più careGas e luce, il mercato libero cresce ma bollette più care

LE RELAZIONE ANNUALE DELL’AUTORITÀ

Sono sempre di più gli italiani che cercano di risparmiare sulle bollette grazie al mercato libero.

L’Autorità per l’energia e il gas ha reso note nella sua relazione annuale le cifre, mostrando come, ad esempio, sull’elettricità nel 2014 oltre 3,5 milioni (il 9,6%) di clienti abbiano cambiato fornitore almeno una volta.

I consumatori domestici sul mercato libero sono passati dal 24% del 2013 al 28,3% dell’anno passato e il segmento più dinamico è ancora quello della media tensione, il cui tasso di “cambio di gestore” è del 28,7%.

Una tendenza che continua a crescere, a fronte però di prezzi sempre più cari rispetto alla “tutela”.

Il mercato libero è invece più conveniente per i clienti non domestici in bassa tensione, quindi negozi e piccole imprese (-4,5%).

Aumentano di conseguenza anche gli operatori che vendono energia, passati da 386 a 450, anche se le vendite sono in calo soprattutto per la crisi degli operatori più grandi, Enel e Edison (-14,6%).

Nel settore gas, nel 2014 ha cambiato fornitore il 6,2% dei consumatori domestici (+0,7% sul 2013) e la quota totale di chi ha scelto il mercato libero è salita al 32%.

Anche in questo caso però il servizio di “tutela” resta più vantaggioso, visto pure che i prezzi del gas per la categoria in questione risultano più alti della media dell’area euro in tutte le classi di consumo.

E come per la luce, i consumi sono diminuiti (-11,6%): in pratica siamo tornati ai livelli del ‘97.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *