Spostare consumi energia elettrica alla notte e nei festivi

Tariffe a tempo addebito a sessioni: Internet Key
27 aprile 2012
Pro e i contro offerte telefonia
5 maggio 2012

Spostare consumi energia elettrica alla notte e nei festivi

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Spostare consumi energia elettrica alla notte e nei festivi

Bioraria del regime di maggior tutela o offerte del mercato libero? Dove si risparmia di più e quanto? La risposta dipende essenzialmente da quanto si consuma e in quali fasce orarie.

Con l’aiuto del Trovaofferte dal sito dell’Autorità abbiamo fatto i conti.

Con la scheda pubblicata qui sotto abbiamo voluto, invece, far luce sul dubbio sollevato la scorsa settimana: conviene ancora spostare i consumi alla notte e nei festivi, con la tariffa bioraria attuale del regime di maggior tutela? I calcoli sono stati fatti per un’utenza-tipo di 2.700 chilowattora l’anno, per la quale abbiamo “misurato” come cambia l’importo della bolletta al variare della distribuzione dei consumi e in quali casi è più conveniente passare dal regime tutelato al mercato libero. Come vedete, con la bioraria Aeeg, tra i due scenari più estremi – un consumatore che con molta fatica riesce a spostare il 70% dei consumi nelle fasce orarie meno costose e uno che, senza grandi sforzi, consuma il 70% dell’elettricità nei diurni ferial, il risparmio è di una ventina di euro.

Ed è molto minore di quello che gli stessi utenti potrebbero avere approfittando delle offerte più vantaggiose del mercato libero: tra gli 80 e i 100 euro, a seconda dei casi.

UN CONSUMATORE MEDIO, 2.700 KWH L’ANNO

– Se limita i consumi nella fascia più costosa al 30% del totale spende: Bioraria Aeeg: 492,20 euro Miglior offerta sul mercato libero: 411,06 euro (bioraria Agsm Top Mono)

– Se non fa molta attenzione agli orari e si trova con il 55% dei consumi in f1: Bioraria Aeeg: 504,20 euro Miglior offerta sul mercato libero: 412,23 euro (monoraria Agsm Top Mono )

– Se consuma soprattutto nelle ore diurne dei feriali e ha dunque il 70% dei consumi in f1: Bioraria Aeeg: 512,11 euro Miglior offerta sul mercato libero: 412,23 euro (monoraria Agsm Top Mono)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *