Connessione adsl: come aumentare la velocità di upload

Posta Elettronica Certificata: di cosa si tratta
4 novembre 2014
Risparmia fino a 2.000 euro l’anno: tariffe fisso, cellulare e Internet
30 dicembre 2014

Connessione adsl: come aumentare la velocità di upload

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Connessione adsl: come aumentare la velocità di upload

Volevo sapere se esiste un modo per migliorare la velocità di upload.

Con la nostra linea ADSL a 7 mega, raramente superiamo i 50 kbps qualunque servizio usiamo.

Sul web trovo solo programmi di ottimizzazione o soluzioni strampalate che fanno poco o nulla.

Lara L.

Risposta

Purtroppo si tratta di una condizione comune praticamente a tutte le linee italiane, in particolar modo a quelle, e sono la maggioranza assoluta, che utilizzano le linee del ex monopolista Telecom Italia.

La banda in upload spesso infatti è considerata accessoria, per ragioni tecniche che affondano le radici nella storia dell’informatica e sono decisamente superate.

Se guardiamo nel dettaglio il contratto di fornitura di un qualunque operatore di connettività noteremo come le cosi dette “bande minime garantite” oltre a essere estremamente risicate, sono anche sbilanciate verso il download.

Sfortunatamente non c’e modo di uscirne, dal momento che si tratta di un limite imposto dall’alto.

Le offerte a 20 megabit prevedono in genere anche velocità di upload superiori, fino a 1 megabit, ma non sono attivabili in tutte le zone.

L’unica soluzione possibile sarebbe quella di acquistare un servizio di classe superiore a quella domestica, che in Italia si traduce in affrontare costi notevolissimi, e accertarsi di avere una banda in upload equivalente a quella in download.

Le procedure di ottimizzazione possono aiutare a migliorare le cose, nell’ordine di grandezza di qualche punto percentuale, ma di sicuro non risolvono il problema.

L’unica soluzione possibile, per quanto empirica, è quella di non occupare la banda in download mentre stiamo cercando di effettuare caricamenti.

In molti casi infatti questo agevola le operazioni e permette di recuperare qualche kilobyte al secondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *