Registro Pubblico delle Opposizioni: basta telefonate

Offerte senza limiti: Internet Key
16 ottobre 2011
Tempi e inadempienze: iscrizione al Registro Pubblico delle Opposizioni
18 ottobre 2011

Registro Pubblico delle Opposizioni: basta telefonate

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Registro Pubblico delle Opposizioni: basta telefonate

Stop alla pubblicità! Vi disturbano a tutte le ore con offerte pubblicitarie e sondaggi? Non hanno ancora capito che le offerte e le tariffe per i nostri servizi li scegliamo noi!!!

Ecco come mettere un freno alle telefonate indesiderate.

A chi non è mai capitato di ricevere la telefonata di un’azienda che ci vuole proporre questo o quell’altro prodotto?

II telemarketing è uno strumento sempre più utilizzato da provider telefonici o grandi catene commerciali.

La compagnia telefonica X che ci vuol proporre un abbonamento più vantaggioso, il nuovo gestore di fornitura elettrica con tariffe più convenienti o la ditta che vende prodotti per la casa, sono solo alcuni esempi.

A questi si aggiungono le aziende che fanno ricerche di mercato con i loro call center pronti e proporci questionari su qualsiasi cosa, da ciò che mangiamo e dove ci piacerebbe trascorrere una vacanza.

Chiunque abbia il numero di telefono sugli elenchi telefonici pubblici prima o poi si troverà a ricevere una di queste chiamate, spesso in orari “improbabili”.

Oggi fortunatamente abbiamo uno strumento per mettere a freno tutte queste telefonate invadenti, perche dal 31 gennaio 2011 è attivo il servizio Registro Pubblico delle Opposizioni.

In parole semplici, qualsiasi abbonato che si iscriva al servizio non può più essere contattato dagli operatori di telemarketing per scopi commerciali o ricerche di mercato.

Qualsiasi operatore che voglia contattate un abbonato dovra prima consultare il Registro Pubblico delle Opposizioni.

Nel caso non lo facesse, incorrerebbe nelle sanzioni stabilite dal Codice della Privacy.

Un po’ di storia

Con l’intento di salvaguardare la privacy del cittadino, il Governo ha istituito il Registro Pubblico delle Opposizionicol D.P.R. 178/2010.

La realizzazione e la gestione di tale Registro è stata affidata dal Ministero dello Sviluppo Economico alla Fondazione Ugo Bordoni con un apposito contratto.

Gli scopi che il Governo si è prefissato sono due.

Da un lato si offre al cittadino che ha il numero telefonico presente negli elenchi pubblici l’opportunità di esercitare il suo diritto a non essere importunato dalle solite campagne di telemarketing che sono spesso indiscriminate e selvagge.

Dall’altro mira a imporre delle regole nei comportamenti degli operatori di telemarketing per mettere ordine a una situazione confusa e di cui negli anni passati si è abusato in modo poco trasparente.

Affinchè il Registro Pubblico delle Opposizioni possa rivelarsi uno strumento efficace, sono state stabilite una serie di regole che devono essere seguite dai vari operatori che vogliono contattare un numero telefonico presente sugli elenchi pubblici.

Innanzitutto l’operatore non può nascondere il numero telefonico da cui chiama, ma deve essere mostrato chiaramente.

Quando l’utente risponde, deve informarlo che i suoi dati sono stati prelevati dagli elenchi pubblici e gli deve comunicare la possibilità di iscriversi al Registro Pubblico delle Opposizioni nel caso voglia che questo non avvenga nuovamente.

In ultimo, cosa indispensabile, l’operatore prima di effettuare qualsiasi chiamata è obbligato a consultare il Registro proprio per verificare che l’utente non sia registrato.

Continuano a chiamare: Registro Pubblico delle Opposizioni

Tutti i modi per iscriversi al Registro Pubblico delle Opposizioni

Tempi e inadempienze: iscrizione al Registro Pubblico delle Opposizioni

Guida registrazione online: Registro Pubblico delle Opposizioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *