Risparmia fino a 2.000 euro l’anno: tariffe fisso, cellulare e Internet
30 dicembre 2014
Connessione condivisa (Tethering mobile): Risparmi 900 euro l’anno
24 gennaio 2015

Roaming, no grazie: risparmi 700 euro l’anno

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Roaming, no grazie: risparmi 700 euro l’anno

Un ulteriore servizio mangia soldi è il Roaming.
In questo caso, però, non ci riferiamo a quello internazionale, che abbiamo ampiamente trattato in un altro articolo e per cui esistono abbonamenti trasparenti e anche abbastanza convenienti.

Stiamo invece parlando di quello nazionale, cui possiamo incappare inconsapevolmente a causa di accordi tra operatori di telefonia mobile.

Prima di procedere nella spiegazione, però, è opportuno ricordare cosa significa il termine Roaming.

In pratica, si tratta di una serie di procedure che permettono di utilizzare reti appartenenti ad altri gestori telefonici oltre alla nostra.

Il roaming nazionale si attiva quando il gestore di telefonia mobile non copre una determinata zona, appoggiandosi quindi a un concorrente che gli fornisce l’uso della propria rete a condizioni particolari.

Nelle offerte dati a traffico incluso, nel prezzo che paghiamo per fruire del servizio, spesso non è compreso l’utilizzo della connessione in roaming con altro operatore.

Se usiamo H3G, per esempio, potrebbe succedere di passare in roaming su TIM per le zone non coperte.

In tal caso, ovviamente, avremo un aggravio di spese, che vedremo decurtare dal conto telefonico.

Per evitare questo spiacevole inconveniente, possiamo agire sulle impostazioni del telefono per disattivare la connessione in roaming.

Si tratta di un’operaziorne semplice e veloce, che vi consigliamo caldamente di mettere in pratica.

Risparmia fino a 2.000 euro l’anno: tariffe fisso, cellulare e Internet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *