Tariffe a forfait telefonia: le clausole in minuscolo

Le offerte Adsl extra: non farsi abbagliare
5 ottobre 2011
Sky: scegli e crea il tuo abbonamento Sky
9 ottobre 2011

Tariffe a forfait telefonia: le clausole in minuscolo

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Tariffe a forfait telefonia: le clausole in minuscolo

Inizialmente era solo un rumor: i provider presto obbligheranno gli utenti a non superare una determinata quantità di traffico mensile.Nel frattempo in Usa il colosso Comcast ha aggiunto tra le clausole contrattuali che ogni abbonato non può superare la soglia mensile di 250 Gb, cifra comunque considerevole; questa soluzione è la conseguenza di una precedente limitazione: per evitare i colli di bottiglia, alcuni provider bloccano o limitano certe tipologie di traffico, come quello peer to peer.

Quindi per ridurre il traffico dati, è possibile che i provider chiudano le porte note utilizzate da BitTorrent. Per verificare se la connessione è vittima di qualche limitazione, collegarsi all’indirizzo http://broadband. mpi-sws.org/transparency/bttest.php: si possono eseguire due tipi di test, uno più rapido e uno più approfondito. Sebbene molte offerte flat relative all’Adsl includano anche chiamate illimitate, non sempre le telefonate sono realmente “senza limiti”, come sono pubblicizzate.

Ciò potrebbe essere valido, per esempio, solo per i primi 600 minuti o per le chiamate a utenti residenti nello stesso distretto urbano. Anche in questo caso i clienti vengono invogliati con promesse che appaiono complete, ma in realtà i vincoli sono indicati in piccole note in fondo al contratto.

L’unica possibilità, per quanto noiosa, per evitare problemi è leggere attentamente le condizioni generali del contratto e in caso di dubbi chiedere delucidazioni.

Adsl: problemi accesso a internet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *