Tariffe di terminazione: il pedaggio per operatori di telefonia

Sim Smartphone: offerta Tiscali Mobile
24 settembre 2011
Cambiare provider Adsl e telefono: costi e disservizi
28 settembre 2011

Tariffe di terminazione: il pedaggio per operatori di telefonia

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Tariffe di terminazione: il pedaggio per operatori di telefonia

Le tariffe di terminazione sono il pedaggio che un operatore di telefonia paga per far transitare la chiamata telefonica di un proprio utente sulla rete di un altro operatore telefonico al fine di completare la telefonata.

Si tratta di un meccanismo tariffario diventato necessario a seguito della moltiplicazione di operatori e reti: in un regime di monopolio, infatti, non aveva ragione d’essere in quanto tutti gli utenti erano abbonati a un medesimo operatore e pertanto i costi di transito si esaurivano nell’ambito della stessa rete.

Esistono due tariffe di terminazione, una fissa e una mobile a seconda che la comunicazione sia destinata a un telefono fisso ovvero a un cellulare ma, nei costi, sono radicalmente differenti. In Italia, come negli altri paesi europei, le tariffe di terminazione mobilefurono fissate a livelli altissimi, circa 10 volte più delle tariffe di terminazione fissa.

Prendendo a riferimento il 2011, la tariffa media di terminazione mobile è pari a 5,40 centesimi al minuto (cent/min), mentre quella fissa è pari a 0,41 cent/min.

Perché? In origine si trattava di una motivazione apprezzabile.

Il corrispettivo per la terminazione serviva a incentivare gli investimenti in nuove reti e a creare un mercato di reti mobili concorrenti tra loro.

Oggi che la penetrazione delle reti mobili ha raggiunto, in particolare in Italia, livelli elevatissimi, questo meccanismo non ha più ragione di essere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *