Libretti al portatore: cosa sono e come funzionano

Spacchettare investimento e diversificare le scadenze: conti deposito
7 dicembre 2012
Agevolazioni bolletta energia elettrica e gas
3 gennaio 2013

Libretti al portatore: cosa sono e come funzionano

Voto
Ti è stato utile?
[Media: 0]

Libretti al portatore: cosa sono e come funzionano

Il libretto al portatore è un libretto di risparmio non intestato ad una persona specifica.
Chiunque, quindi, può aprirne uno, comunicando i propri data identificativi (ma non quelli del destinatarlo) alll’stituto che lo emette.

Nulla è scritto su chi è autoriuato a portarlo in banca, o alle Poste, riscattare i soldi.

In passato era uno strumento Ideale, ad esempio, per i nonni che volevano lasciare soldi al nipoti.
Tuttavia, è stato utilizzato anche per far circolare soldi in maniera poco tracciabile. Ed è quest’ultimo aspetto, evidentemente, che ha indotto il govemo Monti ad abbassare a 1000 euro la cifra che vi può essere depositata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *